Storia della cartografia in mostra a Palazzo Litta

Alberto Comunello, 17/06/2010

Un viaggio attraverso tre secoli di mappe: dall'età illuminista ai primi decenni del Novecento, fino alla recente informatizzazione del patrimonio catastale

Vi segnalo un interessante appuntamento per chi lavora nel mondo della Cartografia o ne è appassionato. Presso Palazzo Litta, dall'8 Giugno al 18 Luglio sarà aperta l'esposizione  "Un tesoro ritrovato. Dal rilievo alla rappresentazione".

Mappe, rilievi topografici, elenchi catastali e strumenti dai nomi talvolta astrusi come lo sterocartografo, il tacheometro o ancora il tratteggigrafo: attraverso questa congerie di pezzi, il pubblico milanese potrà compiere un viaggio attraverso i tre secoli che hanno costruito l’identità cartografica italiana.

"Tre secoli che hanno costruito l’identità cartografica italiana raccontano una voglia di trasparenza e descrizione di quella che è la realtà, perchè chi si è ingegnato a produrre mappe lo ha fatto per descrivere e comunicare in maniera trasparente il territorio”

Per approfondimenti: http://www.lombardia.beniculturali.it/Tool/Promotion/Single?id_promotion=189

Alberto Comunello

Manager

LinkedIn 
torna su