Risorse: Canale Distributivo

01 02 »

Articoli : Gruppo Cartorama: selezionare e fidelizzare il Trade con il Geo Data Mining

Gruppo Cartorama lancia The One – Il club delle Migliori cartolerie, progetto di fidelizzazione del trade unico nel panorama Italiano. Per la selezione dei punti vendita partner Gruppo Cartorama ha scelto VALUE LAB che ha supportato l’azienda nella selezione e segmentazione delle cartolerie utilizzando approcci e strumenti di Geomarketing e Data Mining.

Pubblicato il 13/01/2011 su MyMarketing.net

prosegui

Articoli : Cartorama: la cartoleria partner si trova con Geointelligence

Gruppo Cartorama adotta gli approcci di Geo Data Mining VALUE LAB per scegliere i punti vendita partner coinvolti nel progetto The One. GeoIntelligence di VALUE LAB, lo strumento utilizzato, ha permesso di selezionare e segmentare le migliori cartolerie Italiane integrando i dati Cartorama con i dati di potenziale di mercato e con le rilevazioni quali-quantitative della forza vendita sulla rete distributiva.

Pubblicato il 02/12/2010 su Il Mondo

prosegui

Articoli : Beverage: monitorare il territorio day by day

Le aziende di produzione del settore beverage operano in una realtà distributiva complessa gestendo una molteplicità di canali con numerosi intermediari. Questo scenario origina una serie di problematiche a livello distributivo e comunicazionale per le quali si rivela utile monitorare in modo costante il territorio attraverso gli approcci di Geomarketing.

Pubblicato il 23/06/2010 su MARK UP

prosegui

Articoli : Strategie distributive per il mercato del cosmetico naturale

Gli appprocci di Geomarketing e Micromarketing offrono un fondamentale contributo al mercato del cosmetico naturale in quanto permettono di stimare il potenziale territoriale al fine di selezionare dove effettuare scelte di presidio diretto con un canale Retail o come declinare sul territorio una strategia di distribuzione selettiva.

Pubblicato il 06/05/2010 su Natural 1

prosegui

Articoli : Il customer database è necessario per la conoscenza dei consumatori

Il patrimonio informativo, organizzato in customer database e analizzato attraverso il Data Mining può essere utilizzato per ottimizzare le attività di marketing.  La conoscenza di gusti, bisogni ed esigenze dei clienti permette infatti di fare emergere associazioni tra gli acquisti ai diversi livelli dell'albero merceologico così da poter differenziare il layout del punto vendita, il category management e le campagne promozionali.

Pubblicato il 26/01/2010 su MARK UP

prosegui

Articoli : Approcci innovativi alla gestione dell'interazione consumatore canale

Elaborazione e approfondimento dell'intervento tenuto da Marco Di Dio Roccazzella in occasione dell'incontro organizzato da UNIPRO - Gruppo Vendite in Erboristeria. Viene illustrato un approccio innovativo ai canali da parte delle aziende cosmetiche, in particolare di quelle specializzate nel cosmetico naturale.

Pubblicato il 02/09/2009 su Natural 1

prosegui

Case Study : Nolita & Rare. Sviluppare la rete vendita

Flash and Partners valorizza il successo dei marchi Nolita e Raer con le soluzioni VALUE LAB: applicativi di geomarketing hanno permesso lo sviluppo della rete vendita, identificando best location per nuove aperture coerentemente con il potenziale di mercato e l'attuale distribuzione.

Pubblicato il 25/03/2009

prosegui

Case Study : Renault. Supportare strategie di vendita e marketing

Grazie alle soluzioni VALUE LAB, Renault governa in modo efficiente le proprie attività di vendita e marketing, potenziando analisi e relazioni con i dealer e approfondendo la conoscenza dei propri clienti, per pianificare la migliore strategia di CRM.

Pubblicato il 25/03/2009

prosegui

Case Study : Varta. Ristrutturare la rete commerciale

Varta, con la riqualificazione delle proprie banche dati e l'ausilio di un applicativo GIS per la gestione della forza vendita, ha migliorato il presidio dei canali distributivi, ristrutturando la rete commerciale.

Pubblicato il 25/03/2009

prosegui

Case Study : Fossil. Ottimizzare il presidio del canale distributivo

Attraverso la profilazione della clientela, Fossil ha valutato lo sfruttamento del mercato e identificato la strategia per ottimizzare il presidio del canale distributivo.

Pubblicato il 25/03/2009

prosegui
01 02 »
torna su